di Nicola Baldoni


In Cina è stato ritirato dal mercato un imene artificiale che la prima notte di nozze ti faceva passare
da vergine. La stampa italiana l’ha raccontato con humour. I cinesi son retrogradi.
L’Italia ha abrogato il delitto d’onore nel 1981. Nel 2012 la Cassazione ha stabilito che lo
stupro di gruppo è attività ludica. Fino a 3 generazioni fa, la mattina dopo le nozze, si esponevano le lenzuola macchiate al balcone a prova della deflorazione. Se erano restate candide – questa è storia – si correva ai ripari sgozzando un pollo sulla stoffa. Da notare che il problema non era dimostrare l’illibatezza, ma evitare al maschio di passare da fesso per essersi fatto dare un modello usato. Non è il medioevo. La mia bisnonna è stata data in sposa a 14 anni. In un lampo l’hanno fatta transitare dalla bambola alla minchia, e non in cantonese.
Figuratevi, vi prego, la prima notte. La magia di quella notte. I due erano estranei. Dalla
passeggiata per i paese con la famiglia a essere chiusi, da soli, in una stanza. Soffermatevi sul lato pratico della vicenda. Ovvero: vedevi come andava e se il sangue latitava scendevi nottetempo nel pollaio sperando che i vicini non ti vedessero, oppure, per stare tranquillo entravi in camera con la gallina in mano?
Tua moglie. La bimba trema tra le lenzuola che devono provare la sua virtù. Cerchi di
rasserenarla nel giorno più bello della sua vita. Potresti pestarla, oramai l’hai sposata, legalmente e moralmente ne hai il diritto, ma vuoi essere moderno: “Amore, è tutto pronto. Tranquilla. Se non… ecco… sanguini… succede… io mi fido di te, qui c’è il pollo. L’appoggio sul comodino.
Tranquilla? Vedi? Qui c’è il pollo e qui la mannaia per sgozzarlo. Ti amo”.
Lei come stava? La bimba intendo, non la gallina. La gallina sul comodino giurerei che
fosse tesa (“fa che non sia una zoccola, fa che non sia una zoccola”) ma la poverella? Probabilmente non aveva mai visto un pene o un uomo nudo. Lo zio che l’aveva trovata sola in casa non credo che conti. Con che sguardo vitreo attendeva che il destino si compisse? Ma son i cinesi a essere strambi.
E tu? Il maschio? Le uniche donne con cui eri autorizzato al dialogo erano la mamma e
quelle del bordello. Bordello a cui il papà t’aveva portato per farti diventare uomo. Questo sotto lo sguardo di tua madre indecisa tra l’orrore o la gioia che finalmente facessi qualcosa con tuo padre.
Quindi?
Quindi il grande miracolo si compiva nella stanza silenziosa. Una spaventata, un’incapace e
un pollo.
Una cosa a tre, si chiama nel porno.

 

Fonte:http://www.ilfattoquotidiano.it/category/misfatto/