biello.it

Category: Scritti (page 1 of 2)

Le cose che non troverai mai da iVegan.

Nei supermercati c’è la corsa al reparto vegano/vegetariano e questa è cosa buona e giusta, è il termometro che segna un cambiamento in atto sempre più forte e potente. I vegani ci sono e si fanno sentire, davanti ai mattatoi ma anche davanti alle casse.

Se anche la grande distribuzione, che detta le regole dell’alimentazione, si rende conto della richiesta di cibi vegetali, davvero non possiamo non pensare che qualcosa si stia muovendo.
Come anche in quelle vaschette di lumache vive qualcosa si muove, sono esseri viventi già pronti per la cottura, come recita l’etichetta, e più sopra la scritta beffarda: we love fruit!, il tutto in vendita nei migliori supermercati.

In realtà anche se ci accorgiamo che attorno a noi la parola vegan è oramai “sdoganata” e possiamo trovare cibi vegetali con più facilità, abbiamo ancora molta strada da fare per un mondo “cruelty free”.

Tutti noi, vegani per etica, vorremmo dei posti dove fare la spesa senza la puzza di sangue che si fa strada dal retro dei supermercati e lontano dalle urla silenziose dei pesci ancora vivi che aspettano di essere acquistati sul ghiaccio delle pescherie nella grande distribuzione. Purtroppo per molto tempo ancora dovremo subire questo calvario emotivo: entrare in locali dove la morte manifesta la sua presenza e allo stesso tempo essere contenti di aver trovato la polpetta vegetale, “novità” del frigo dedicato ai vegetariani. Schermata 2015-10-24 alle 16.52.31Si arriva al paradosso di fare della pubblicità sfrenata alla grande distribuzione perché finalmente ci ha “concesso” la cioccolata vegan. Come se di pubblicità gratuita questi posti ne avessero bisogno. Come se ci si dimenticasse delle carcasse di animali morti che inevitabilmente si buttano sul retro per finire al macero perché in eccesso di produzione.

“Per noi quello che più conta è la vita e la libertà del singolo individuo”

A volte da iVegan riceviamo critiche da vegani etici che si “intristiscono” quando proponiamo prodotti a forma di gamberi, di scampi, di tonno, di wurstel che ne riproducono il gusto, la consistenza, la forma.
Capisco questo atteggiamento e lo condivido nel pensiero: vorrei un mondo dove non ci sia la necessità di dover lottare per affermare cose così ovvie. Gli animali non sono cibo e non serve produrre dei wurstel vegetali o del faux gras (finto Foie gras) per affermare la scelta vegan. Ma chiaramente non posso condividerne la strategia. Se devo dirla tutta, a mio parere, la migliore strategia è incoraggiare e sostenere le piccole e grandi imprese vegan che producono e vendono solo alimenti 100% vegani in qualsiasi forma, sapore, consistenza. Ogni pasto vegan consumato è un pasto carnivoro in meno. Ogni negozio o esercizio 100% vegan è una vittoria per noi, il nostro movimento e sopratutto per gli animali. Se fossero disponibili agnelli di tofu o polli di seitan, e se questi andassero a sostituire gli animali veri non avrei un secondo di esitazione nel commercializzarli. Se fossero disponibili lumachine vegan che andassero a sostituire, anche solamente una vaschetta di quell’orrore, saremmo entusiasti di venderle da iVegan, perché anche 20 di quelle lumache risparmiate alla bollitura sarebbero 20 vite salvate e per noi quello che più conta è la vita e la libertà del singolo individuo.

Da iVegan, accanto alle “ultime e fantastiche” cotolette vegetali, non troverai mai animali vivi che aspettano di essere bolliti oppure animali morti ammazzati e dissanguati, ripuliti e affiancati all’ultimo “meraviglioso” wurstel vegetale, perchè siamo vegani per etica.
Troverai certamente alimenti che riproducono in tutto e per tutto sapore e consistenza di cibi tradizionali ma mai avrai il sentore di qualche individuo che langue in attesa di una morte liberatoria.
Crediamo fortemente che siano le piccole e grandi imprese vegane a dover essere sostenute e incoraggiate e non la grande distribuzione che ha come scopo ultimo solamente il profitto.

Il primo novembre c’è il Word Vegan Day al TheGreenPlace, un rifugio per animali strappati alla morte e ora felicemente protetti da vegani che ogni giorno lavorano duramente per garantire benessere, cibo e affetto a queste vite.
Sarà un occasione per stare assieme, mangiare in compagnia e magari approfondire tematiche a noi care. Troverete stand di vegani che informano, altri che sponsorizzano la propria attività cruelty free offrendo buon cibo vegan gratuitamente, e naturalmente gli animali, liberi, felici, amati. Il motivo per cui vi invito a partecipare è principalmente uno: queste realtà vanno sostenute prima di tutto da noi vegani con forza e in ogni maniera possibile.

GoVegan.

Andrea Biello

12096602_914790868597886_182966649039051243_n

 

Quell’appartamentino a 500 euro.

Wow, l’appartamentino dei miei sogni!
A soli 500 euro mi viene offerto:

Riscaldamento centralizzato, frigorifero, asse da stiro, buona connessione internet wireless, lavatrice, lavastoviglie, forno a microonde, TV al plasma, lettore DVD, macchina da caffe, sala da pranzo, Asciugacapelli, connessione internet, telefono.

Ho trovato un  annuncio per un appartamento in affitto su bacheca.it 35mq, centralissimo. Tutte le spese comprese. Le foto descrivono un appartamentino, grazioso, pulito, funzionale. Salotto, piccola cucina, comoda stanza da letto, ingresso. Insomma un appartamento veramente completo. Per 500 euro al mese, spese comprese, sembra veramente troppo bello per essere vero.

Contatto l’insersionista per chiedere più informazioni,  il giorno dopo mi arriva questa bella email:

 

Il giorno 02 agosto 2012 08:57, maggiolo kiana ha scritto:
SALVE,

Il mio nome e Kiana.
Io sono una signora americana, mi spiace per il mio scrivere in italiano non e cosi buono.

Il prezzo per l`affitto e di 500 euro per l’intero appartamento + caparra 500 euro rimborsabili,tutte le spese condominialli sono comprese(aqua,luce,gas,internet).L`appartamento e molto pulito e voglio affittarlo ad una persona pulita e responsabile.
L`appartamento comprende: Riscaldamento centralizzato, frigorifero, asse da stiro, buona connessione internet wireless, lavatrice, lavastoviglie, forno a microonde, TV al plasma, lettore DVD, macchina da caffe, sala da pranzo, Asciugacapelli, connessione internet, telefono.
L’appartamento e collegato con i mezzi pubblici quali, tram, bus.

Io mi trova in SIRACUSA, e per quanto rigurda l`appartamento dobbiamo fissare una data per vederci,dico questo perche lavoro molto e voglio essere sicura che le tue intenzionni sono serie prima di prenotare il biglietto d`aereo.
Una domanda:quante persone occupano l`appartamento e per quanto tempo si vuole affittarlo?
Hai per caso cani o gatti?

Grazie e aspetto di scrivermi veloce!

Dite la verità, vi è venuta voglia di fermare l’appartamento versando la caparra vero?
La signora è cosi educata, chiede anche se abbiamo cani o gatti, si accerta e richiede persone responsabili e pulite.
Sta solo distraendoci, farcendo di inutili chiacchiere la sua esca.
Ho scritto alla signora il mio interesse per l’appartamento ed ecco la risposta.

Ho visto che lei è interessata però vi spiego le mie intenzioni per quanto riguarda la casa e tutto: mettiamo che le cose potrebbero andare a un buon fine.Affinchè lei non vede la casa e non decide di affittarla non mi deve anticipare nulla,giustamente;L’unica cosa che le chiederò sarà un mese(500 euro) e il deposito di 500 euro( soldi che le verranno restituiti quando lascerà la casa ).

Un mese fa mi ha contattato una signora interessata e mi ha mandato via fax una fotocopia di un assegno bancario intestato a me ed è finita che era scoperto. Mi ha fatto venire,spendendo un sacco di soldi per l’aereo, in più ho aspettato un giorno intero, ma non è mai venuta al incontro, ha cambiato anche il numero di telefono e alle e-mail neanche segno di risposta.

Per concludere l’ affare io ho pensato di fare in questo modo conveniente per entrambi: visto il viaggio inutile di un mese fa’ includendo spese per il biglietto aereo e tempo perso grazie a un ”gentile” signore che avrebbe dovuto al meno farsi vedere , cosa che non e’ accaduta per la mancanza di serieta’ da parte sua, giustamente ora non mi poso fidare piu’ soltanto delle parole.Questo pero’ non vuol dire che lei e’ obbligata affittare la casa dopo averla vista oppure anticiparmi del denaro.L’unica cosa che voglio vedere e’ la sua disponibilita’ economica e nello stesso tempo il suo reale interesse per la casa,spiegandole come possiamo fare:

Guarda secondo me un buon metodo sicuro per entrambi,e per dimostrare che tutto è serio,facciamo tutto questo attraverso una agenzia.(gruppo.byethost7.com)

E necessario inviare a l’agenzia (gruppo.byethost7.com) ,COME GARANZIA ,la ricevuta scannerizzata(fronte e retro dell’avvenuta operazione) di un MONEY GRAM o WESTERN UNION intestato a lei o a un suo famigliare.( che sia suo padre o suo fratello, a me non interessa cosi i soldi rimangono sempre da lei).
NON VUOI MANDARMI SOLDI IN ANTICIPO!!!

Per fare questo versamento (1000 euro) dovra andare in un ufficio MONEY GRAM o WESTERN UNION e fare il MONEY GRAM o WESTERN UNION inserendo come beneficiario un suo parente stretto o al contrario farsi fare un MONEY GRAM o WESTERN UNION da un suo parente nel quale il beneficiario e lei.

Dopo che lei manda via e-mail la fotocopia scannerizzata a l’agenzia(gruppo.byethost7.com), cosi io il giorno dopo controllo il trasferimento,chiamando l’agenzia, per avere la conferma se e’stato effettuato o meno.Nel momento in cui mi danno la conferma dell’autenticita’ del trasferimento( e per questo le dico che dovrebbe lasciare il denaro depositato 1-2gg massimo perchè sennò il trasferimento non risulterebbe neanche) io prenoto il volo per il giorno successivo e la chiamo.

Quando ci incontreremo, dopo aver visto l’appartamento per continuare dovrà andare in un ufficio WESTERN UNION/MONEY GRAM e ritirare i soldi che ha versato(1000EURO), facciamo il contratto e mi paghera la caparra e un mese di affitto. Questo è un affare sicuro al 100% per entrambi.

Il suo vantaggio è che non dovrà dare dei soldi in anticipo finché non vede l’appartamento e il mio è che non sarò ingannata di nuovo anche se so che lei è una persona per bene ,ma sa com’è, fidarsi e bene non fidarsi è meglio.

Se per un qualsiasi motivo non le andasse bene o l’appartamento non e a suo piacimento non fa niente, non la obbliga nessuno a concludere solo perché a venuta, però le garantisco che corrisponde al 100% alle foto e alla descrizione!

Grazie di tutto e spero che riusciremo a metterci d’accordo!

Aspetto una sua decisione.

 

Capito la truffa?
Ovviamente non ci sarà nessun incontro. Non ci saranno rimborsi non ci sarà nulla.
Dopo che avrete versato la somma non ci saranno più contatti.

Da ricordare: quando le cose sono troppo belle per essere vere, semplicemente non sono vere.

Da fare: prima di versare soldi per ‘l’affare del secolo‘  conviene fare una piccola ricerca come questa:
http://lmgtfy.com/?q=truffa+appartamento+a+500+euro

Andrea

Sono uguale a voi.

Quel volto bianco accanto ai pugni neri.

Bisogna sforzarsi per non guardare i due a testa bassa, il pugno chiuso alzato in un guanto nero, calze nere e niente scarpe , sul podio.


Leggi qui l’articolo in PDF.
Sono uguale a voi.

Fonte: repubblica

Ho capito come vincere al superenalotto! speciale euro 2012

(foto in instagram @biello )
Gli europei 2012 sono iniziati.
Come svoltare?
Preso  da un insospettabile voglia di sognare, ho pensato di ideare un sistema sicuro al 100% per vincere alle lotterie che vengono organizzate nel nostro bel paese.

Dopo aver ragionato sul problema e con mio grande stupore , sono riuscito a trovare un modo semplice e sicuro.
Gioite dunque:  sto per condividere con voi questo METODO SICURO AL 100%.
Vale per tutti i giochi d’azzardo, senza distinzione, ed il bello ( ripeto è sicuro al 100% ) è che può essere usato da tutte le persone, senza distinzione di età, estrazione sociale o sesso.
Con il minimo sforzo  avrete vincite immediate agli europei 2012, al supernealotto, al lotto.
Insomma  qualunque sia il gioco in cui amate “investire” soldi ne uscirete finalmente felici vincitori.
Non importa quanto siete disposti a scommettere,  non rischierete mai.
Anzi più sarete disposti a scommettere più vincerete!

Veniamo il dunque.

Prendiamo il re dei giochi per sognatori: il SUPERENALOTTO.

Il montepremi è il 38% dell’incasso  e viene ripartito in 5 parti uguali fra le cinque categorie di vincita 6, 5+, 5, 4, 3.

Fin qui non dovrete fare nulla, ma è importante memorizzare la percentuale del montepremi e successivamente le possibilità di vincita, per rendere le cose più semplici vi farò un esempio:
Mettiamo che l’incasso sia di 10.000.000 (10 milioni di euro)
il montepremi  sarà di 3.800.000 (3,8 milioni) di euro da dividere tra i vincitori.
Per ogni giocata che fate il 38%  è  messo come montepremi, il 62%  invece viene immagazzinato per gli alti costi di gestione di questa incredibile macchina mangia soldi. Incredibile non tanto per l’ingegnosità del gioco ma per come riesca a far credere ai giocatori di poter davvero cambiare la loro vita in meglio. in relatà quello che vende è semplicemente un sogno, che giocata dopo giocata si trasforma in un incubo, frustrante.
Del  62% immagazzinato il 49,5%   deve essere  versato nelle casse dello stato.

Il bello viene ora:  le probabilità

1 su 622.614.630

Puntiamo in alto:

Gioco Numeri giocati Probabilità di vincita del premio massimo
Superenalotto 6 1 su 622.614.630
Lotto (Cinquina) 5 1 su 43.949.268
10eLotto 10 1 su 30.963.246
Totogol 7 1 su 17.297.280
Totocalcio 14 1 su 4.782.969
Win For Life 10 + 1 1 su 3.695.120

Il superenalotto è il gioco con le probabilità di vincita più basse di tutti i tempi, la tabella qui sopra la dice lunga, a dir la verità le 3.600.000 possibilità su 1 per  vincere a win for life non sono cosi alte come possiamo credere abbagliati dai 600 milioni del superenalotto, ma noi puntiamo in alto! Vinceremo al superenalotto  e senza rischiare.
Con il questo metodo non potrete sbagliare e vincerete ad ogni giocata, in ogni gioco.  S i s a l nella sua ultima campagna – ‘lasciatemi sognare‘ – mi ha incuriosito cosi tanto che ho voluto sfidarli. Se non fossi riuscito a vincere con il mio metodo avrei giocato al loro nuovo gioco per un anno di seguito.

Bene siamo pronti: le istruzioni per vincere!
Vincere al gioco d’azzardo è quasi impossibile, nonostante  le probabilità versino  totalmente a nostro sfavore, milioni di giocatori ogni giorno sfidano la sorte in quello che sembra essere una vera truffa legalizzata.
Vengono ‘investiti’ a fondo perduto dagli italiani ogni anno  miliardi di euro (nel 2009  52 miliardi, fonte l’Aduc).
Nella campagna pubblicitaria in corso la S i s a l si vanta di aver distribuito 120 milioni di euro senza però dare informazioni su quanto incassato, ma ora lo sappiamo anche noi: 120 milioni sono il 38% di quanto giocato dai giocatori sognanti. Quindi l’incasso è stato più di 315 milioni di euro.
Come abbiamo visto sono  622 milioni le possibilità di pescare la combinazione giusta .

Ribaltiamo la statistica
Con questo metodo ribalteremo la situazione: non solo avrete più soldi in tasca ma guadagnerete in autostima, perderete immediatamente quella frustrate sensazione di fallimento, sarete felici e avrete più tempo per spendere i vostri  soldi, ma sopratutto avrete più soldi di quando giocavate senza il metodo.
Passiamo all’azione: ritirate dal bancomat più vicino i vostri 100 euro destinati al gioco e teneteli nel portafoglio fino a dopo l’estrazione poi, ad estrazione finita, tirateli  fuori, guardateli con entusiasmo ed esclamate, possibilmente  in pubblico:  “ho vinto 100 euro al superenalotto senza rischi!” Poi passate alla spiegazione di come avete fatto.
Il metodo si basa sul principio per il quale al gioco il vero vincitore è quello che non gioca.
Potete diffondere questo metodo, senza rischi, anche ai vostri parenti, amici e conoscenti e saremo sempre di più  felici vincitori di tutti i concorsi.

 Lasciatemi sognare! 

Andrea Biello.


 

 

Imene

di Nicola Baldoni


In Cina è stato ritirato dal mercato un imene artificiale che la prima notte di nozze ti faceva passare
da vergine. La stampa italiana l’ha raccontato con humour. I cinesi son retrogradi.
L’Italia ha abrogato il delitto d’onore nel 1981. Nel 2012 la Cassazione ha stabilito che lo
stupro di gruppo è attività ludica. Fino a 3 generazioni fa, la mattina dopo le nozze, si esponevano le lenzuola macchiate al balcone a prova della deflorazione. Se erano restate candide – questa è storia – si correva ai ripari sgozzando un pollo sulla stoffa. Da notare che il problema non era dimostrare l’illibatezza, ma evitare al maschio di passare da fesso per essersi fatto dare un modello usato. Non è il medioevo. La mia bisnonna è stata data in sposa a 14 anni. In un lampo l’hanno fatta transitare dalla bambola alla minchia, e non in cantonese.
Figuratevi, vi prego, la prima notte. La magia di quella notte. I due erano estranei. Dalla
passeggiata per i paese con la famiglia a essere chiusi, da soli, in una stanza. Soffermatevi sul lato pratico della vicenda. Ovvero: vedevi come andava e se il sangue latitava scendevi nottetempo nel pollaio sperando che i vicini non ti vedessero, oppure, per stare tranquillo entravi in camera con la gallina in mano? Continue reading

Gand, città vegetariana Al via il giorno “senza carne”

Il giovedì solo menù verdi, si parte questa settimana, con politici e funzionari pubblici che daranno il buon esempio. Da settembre si aggiungono le mense scolastiche. Per ridurre la carbon footprint e combattare obesità e malattie di ALESSIA MANFREDI

Continue reading

E questo lo chiamiamo teologo

Fonte: http://chinaski77.splinder.com/post/11284369
Visto che tra poco devo andare a cena e mi rimangono dieci minuti liberi, e visto che non mi piace sciupare il tempo, ho pensato che sarebbe stato gentile da parte mia usarli per dimostrare l’esistenza di Dio. Se dieci minuti vi sembrano pochi per un simile compito, vi basti leggere le cinque vie di San Tommaso d’Aquino, che confuterò di sfuggita, rimandando così la dimostrazione dell’esistenza di Dio alla prossima volta.1. ex motu

“Tutto ciò che si muove è mosso da un altro. Non si può procedere all’infinito e dunque bisogna arrivare a un primo motore che chiamiamo Dio.”

Ma avremmo potuto chiamarlo Alberto.
I dubbi sul perché non si possa procedere all’infinito, poi, vengono dissipati dal seguente esempio: Continue reading

Maiale sarai tu!

Se fosse un insulto te lo direi:Maiale!
Ma non è un insulto, è un animale.
Un essere senziente dolce e affettuoso.
Non come te che ingurgiti qualsiasi cosa,
sfrutti e non guardi, uccidi e non pensi, ingoi e ridi.

Se fosse un insulto te lo direi: Asino!
Ma anche questo è un animale sensibile e intelligente.
Non come te che vivi nell’ignoranza e nell’ apatia.
Ti volti di fronte alle ingiustizie , non ti riguardano dici.
Ma sei tu stesso il mandante, non lo sapevi?

Se fosse un insulto te lo direi: Cane!
Ma il cane è un essere amorevole e delizioso.
Non come te che uccidi i tuoi fratelli,
Usi e abusi, distruggi e pretendi.

Se fosse un insulto te lo direi: Vacca!
Ma le vacche sono mansuete e bonarie
Al contrario di te che sei carceriere e boia
Necroforo e necrofago senza necessità.

Se fossero insulti te li urlerei:
Maiale, Asino, Cane e Vacca.
Ma sono inappropriati.
Uomo ti dovrebbe stare bene,
Ma Stronzo bastardo va meglio.

Andrea Biello

Le scimmie di covance

Avete il coraggio?
entrate, presto umani entrate,
con i vostri occhi, con quelli guardate.
Godetevi il mostro spettacolare,
la giostra sta per cominciare. Continue reading

Olderposts

Copyright © 2018 biello.it

Theme by Anders NorenUp ↑